Anacapri, la rivincita della carta: riviste e fogli di giornale diventano arte

Anacapri, la rivincita della carta: riviste e fogli di giornale diventano arte

Repubblica.it

Nell’era del digitale la carta si prende la sua rivincita. Libri e riviste, fogli di giornale e ritagli di cartone diventano opere d’arte. E le parole in disordine aiutano a decifrare il mondo. Si chiama proprio “Worlds of Words” la prima mostra personale dell’artista belga Guy Leclef in Italia, inaugurata il 7 giugno ad Anacapri, nello spazio espositivo della “Liquid art system”, in piazza Vittorio, dove è visitabile tutti i giorni, tranne il martedì, dalle 12 alle 20 fino al 21 giugno. Su tavole di legno a parete vengono applicati piccoli o grandi tasselli di carta, che suggeriscono dettagli da comprendere e decifrare. Opere che nascono da una selezione accurata di notizie e fotofrafie e che prendono forma attraverso la lavorazione con colla e colori, prima delll’assemblaggio finale che dà vita a veri e propri “Mondi di Parole”, cui è l’osservatore a dare un significato, creando ordine nel caos. Così, chiunque può soffermarsi su un testo o una parola, ricavando dalle opere di carta di Leclef una lettura intima e al tempo stesso globale della contemporaneità. Fatta, ancora e malgrado tutto, di parole di carta.

View the article (only in Italian)

Top of Page